Candy stop delocalizzare

La Candy ha annunciato un piano di esuberi di più di 300 unità per il sito di Brugherio, unico sito italiano rimasto aperto.
La Candy continua il processo di delocalizzazione inesorabile verso i paesi lowcost, mentre altre multinazionali investono nel nostro paese, scegliendo di preferire l'innovazione spinta.
La famiglia Fumagalli abbandona al suo destino lo stabilimento storico di Brugherio.
Occorre invece investire per rendere il sito più competitivo, salvaguardare l'occupazione della fabbrica e di tutto l'indotto.
Giovedì 12 Novembre, ore 17.00, raduno davanti allo stabilimento Candy di Brugherio e corteo-fiaccolata per le strade della Città.

Potrebbero interessarti anche...