La CGIL Monza e Brianza vicina al popolo francese

occhio, particolare magritte

La CGIL di Monza e Brianza, congiuntamente a CISL e UIL territoriali, aderisce all’appello del Sindaco Roberto Scanagatti e parteciperà, oggi alle ore 17,30 all’Arengario di Monza, al presidio di solidarietà con il po- polo francese per i tremendi e tragici fatti di venerdì scorso.
Tutti i delegati, i quadri, gli operatori, i funzionari e i dirigenti della CGIL di Monza e Brianza sono profondamente scossi da quanto accaduto:
sono impegnati ad esprimere il loro sdegno e la loro vicinanza al popolo francese consapevoli che in gioco sono stati messi la pace, la libertà, i diritti delle persone e addirittura la speranza nel futuro di milioni di gio- vani.
Il futuro anche di quei giovani costretti a fuggire dai propri paesi dove non esiste nell’immediato prospettiva di pace, di libertà e di democrazia.
La CGIL condanna con durezza gli atti criminali e senza senso che han- no stroncato la vita di vittime innocenti e chiede ad alta voce una ferma risposta internazionale che – basata sul diritto e sui valori della demo- crazia – garantisca alla fine la sicurezza e la pace.
Non possono essere preclusivi di un percorso condiviso che abbia a fondamento la storia e la civiltà i diversi particolari interessi – talvolta in- nominabili - dei singoli stati occidentali, peraltro malamente presidiati negli ultimi anni con scelte rivelatesi inutili se non dannose: serve dialo- go, rispetto, condivisione, pace.

La Segreteria della CGIL MB
Monza, 16 novembre 2015

Potrebbero interessarti anche...