Linkra Compel, incontro al MISE per costruire un futuro

Ieri15 dicembre, a Roma, presso il Ministero dello sviluppo economico, si è tenuto un incontro su richiesta delle Organizzazioni sindacali, RSU, Istituzioni locali e Regione Lombardia con la direzione aziendale Linkra/Compel.

Per il Mise era presente il Dott. Castano e la Dott.ssa Gatta, per la Regione Lombardia il dott. Bianchessi, per le aziende Linkra e Compel l'amministratore delegato dott. Delagarde, la dott.ssa Ferioli e l'avvocato Adelio Riva, consulente incaricato dalla proprietà. Erano presenti Fim Cisl e Fiom Cgil, Sial Cobas la Rsu Linkra e Compel.

La direzione aziendale ha illustrato al Ministero lo stato economico e finanziario delle aziende. Ha altresì dichiarato di voler procedere al più presto alla cessione di una parte dell'azienda ad una multinazionale, di cui ha dichiarato di non poter fare il nome in quanto non è stata ancora sottoscritta un’offerta vincolante. L'azienda ha dichiarato che il perimetro della cessione non interesserà tutti gli attuali dipendenti ma solo una parte che corrisponde all’organico necessario allo sviluppo delle commesse in essere, che consisterebbe, per l'azienda, ad un numero tra i 150 e i 160 dipendenti. L'azienda ha dichiarato che per il personale che non passerà alla nuova società, potrebbe utilizzare gli ulteriori mesi di cassa integrazione a disposizione (9 mesi), previa verifica di fattibilità con il Ministero del lavoro e il consenso delle organizzazioni sindacali e rsu.

Le organizzazioni sindacali e la Rsu hanno chiesto all'azienda e alle istituzioni di operare per ricercare una diversa soluzione, attraverso una cessione che garantisca gli attuali livelli occupazionali, un piano industriale serio e credibile che abbia l'obiettivo di un rilancio delle due aziende. È stata inoltre richiamata più volte la pesante responsabilità della Famiglia Colombo nella crisi aziendale.

Il ministero dello sviluppo economico ha dichiarato di star operando per una ricerca di altri soggetti interessati. Il mise ha pertanto riaggiornato il tavolo presso il Ministero dello sviluppo economico al giorno 9 gennaio alle ore 15.

Crediamo sia importante in questa fase delicata continuare la mobilitazione per incalzare l'azienda e le istituzioni ad una soluzione positiva della crisi Linkra e Compel.

Pensiamo sia assolutamente necessario il contributo attivo di tutti per far cambiare i piani alla proprietà e trovare una soluzione sostenibile per tutte e tutti le lavoratrici e lavoratori.

Il giorno 21 si terranno le assemblee sindacali per dettagliare meglio i contenuti dell'incontro e per decidere insieme i prossimi passi da compiere sul versante dell'iniziativa sindacale.

Nella giornata di sabato 17 dicembre dalle ore 8.30 alle ore 12.00 presso il mercato di Cornate d’Adda ci sarà un presidio di lavoratori che manifesteranno per rivendicare certezze per il loro futuro.

Potrebbero interessarti anche...