St Microelectronics, incontro deludente al Ministero dello Sviluppo Economico

Si è tenuto questa mattina l'incontro, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, tra la Direzione aziendale di St Microelectronics e le Organizzazioni Sindacali. L'incontro si è riferito all'informativa periodica sulle prospettive future dell'azienda e si è tenuto alla presenza di un rappresentante del Governo.
"Usciamo da questo incontro con molte perplessità - dichiara Pietro Occhiuto della Fiom Cgil Brianza - non sono chiari gli investimenti che risultano essere ridotti rispetto a quanti preventivati nel recente passato e comunque più dilazionati nel tempo".

"Siamo inoltre preoccupati - prosegue Occhiuto della Fiom Brianza - sul fatto che l'azienda stia perdendo quote di mercato, una crisi che, nel settore digitale lascia temere possibili licenziamenti in Francia e che potrebbe produrre un effetto di contagio anche negli stabilimenti italiani".

"Abbiamo chiesto al Governo di preoccuparsi a sostenere un settore, quello della microelettronica, che deve diventare sempre più strategico per il Paese. Il Governo deve inoltre farsi parte attiva a pretendere dalla St Microelectronics un reale progetto di rilancio dell'azienda stessa", conclude Occhiuto

Per tutto ciò e a sostegno della vertenza sul rinnovo della contrattazione aziendale bloccata ormai da mesi, Fim Fiom e Uilm nazionali  hanno proclamato un pacchetto di 8 ore di sciopero da articolarsi entro il mese di settembre.

Potrebbero interessarti anche...