Nokia, firmato l'accordo sull'armonizzazione contrattuale per i lavoratori Alcatel-Lucent

E' stato firmato quest'oggi l'accordo sull'armonizzazione contrattuale Alcatel-Lucent Italia S.p.A (Alcatel) – Nokia Solutions and Networks Italia S.p.A (Nokia).
La firma dell'accordo si è realizzata dopo l'approvazione dei lavoratori avvenuta nei giorni scorsi con un referendum.

Il voto del referendum ha evidenziato da un lato offerto un ampio consenso, pari all’87% di lavoratori favorevoli su 468 votanti, e dall'altro ha fatto emergere delle criticità su alcuni aspetti, su cui sarà necessario mantenere l'attenzione.

In una nota della RSU si legge che "non dimentichiamo che abbiamo dovuto affrontare una decisione unilaterale dell'azienda, quella di applicare a tutti il contratto nazionale delle telecomunicazioni come già accaduto a gennaio 2016 per i colleghi NSN, decisione non concordata né condivisa con le strutture sindacali e con tempi molto stretti imposti dall’azienda per effettuare un Accordo di Armonizzazione contrattuale delle due Legal Entity.

È inoltre emerso che c'è una significativa quota di lavoratori che non è stato possibile raggiungere con le modalità tradizionali. Occorre quindi che per le future consultazioni e per le prossime elezioni delle Rappresentanze sindacali unitarie ci si attrezzi per garantire il diritto di voto anche a chi non può essere fisicamente in sede.

Adesso occorre rinnovare la rappresentanza sindacale, ricostruendo una presenza più capillare in azienda, per affrontare i nuovi compiti, a cominciare dalla definizione di un nuovo premio di risultato che possa efficacemente distribuire risorse verso i lavoratori.

Siamo inoltre impegnati a supportare i lavoratori negli adempimenti conseguenti al cambio di CCNL, a partire da previdenza e sanità integrative".