OEB Brugola, sottoscritto il contratto aziendale. Aumenti in vista per i lavoratori

Lo stabilimento OEB Brugola di Lissone

“La trattativa è stata lunga e difficile ma alla fine siamo riusciti a sottoscrivere un Contratto aziendale che porta consistenti aumenti salariali per i lavoratori ed impegna l’azienda ad effettuare investimenti per affrontare la sfida dei prossimi anni”.  Così Antonio Castagnoli e Gianni Omar Beretti, rispettivamente della Fiom Cgil e Fim Cisl territoriali, hanno annunciato la sottoscrizione del Contratto di secondo livello in una delle più importanti aziende metalmeccaniche brianzole, la Brugola OEB di Lissone. 

Il contratto, che prevede importanti miglioramenti delle condizioni salariali e del sistema di welfare, nello specifico definisce:

  • Aumento di circa il 25% delle quote legate al Premio di Risultato
  • Incremento del 10% del Premio di produzione e del 3° elemento della retribuzione;
  • Aumento della maggiorazione per il lavoro notturno
  • Incremento al 3% del contributo aziendale per i lavoratori iscritti al Fondo di previdenza complementare COMETA
  • A decorrere dal 1 gennaio 2018, i lavoratori avranno a disposizione fino a 12 ore annue di permessi retribuiti per accompagnare ed assistere figli minori di 14 anni a visite mediche.

Con la sottoscrizione dell’accordo, per di più, viene prestata particolare attenzione ai processi formativi del personale dipendente, alle tematiche della salute e sicurezza sul posto di lavoro ed anche a tutti gli aspetti connessi all’organizzazione del lavoro.

“E’ un contratto avanzato – spiegano i sindacalisti – perché, oltre a dare risposte alle giuste esigenze economiche dei lavoratori, li rende partecipi, anche attraverso il ruolo sempre più importante della RSU, dell'intero processo produttivo.

Potrebbero interessarti anche...