St Microelectronics, modifica della turnazione. Al referendum passa il Sì con il 92%

Con oltre il 92% dei consensi le lavoratrici ed i lavoratori della St Microelectronics hanno approvato, attraverso un referendum, l'accordo siglato nelle scorse settimane relativo alla modifica della turnazione nei reparti produttivi. 
L'accordo prevede una riduzione complessiva dell'orario di lavoro nel periodo estivo a fronte della quale l'azienda assumerà circa 160 lavoratrici e lavoratori con un contratto a termine di 13 settimane, due delle quali saranno utilizzate per la formazione.
Grande soddisfazione viene espressa dal Segretario generale della Fiom Cgil di Monza e Brianza, Angela Mondellini che ha così commentato "Da tempo le lavoratrici e i lavoratori turnisti, le rsu e noi organizzazioni sindacali cercavamo una soluzione positiva per alleggerire il lavoro durante il periodo estivo. Finalmente i primi di settembre si è trovata una intesa che tiene insieme i bisogni espressi e le esigenze salariali. In più viene aumentata l'occupazione, seppur in un periodo limitato."
Le fa eco Cosimo Ciminelli, componente Rsu dell'esecutivo Fiom di Stm che ha aggiunto "Il grandissimo consenso ricevuto da questo accordo segnala che la soluzione trovata centra le nostre istanze da molti punti. La nostra sfida ora è il consolidamento di questa fetta di lavoratrici e lavoratori. Possiamo farcela grazie al nuovo progetto sui 12 pollici."
 

Potrebbero interessarti anche...