referendum cgil

No al ritorno ai voucher

Si stanno moltiplicando in Brianza gli appelli delle RSU delle aziende metalmeccaniche contro la possibilità che il Governo, attraverso un emendamento alla manovra correttiva, definisca una nuova normativa sul lavoro occasionale che farebbe nei fatti resuscitare, dopo averli aboliti per Decreto, i voucher.

Le RSU di Candy, Ernesto Malvestiti, Valbart Flowserve, Brugola, Babcock, Gianetti Ruote, Sts Acoustics, Icar (solo per citarne alcune) hanno espresso la loro contrarietà a far rientrare dalla finestra i voucher.

La presidenza del direttivo fiom brianza

Angela Mondellini, Segretaria Generale della Fiom Cgil di Monza e Brianza, durante la riunione del Comitato Direttivo della Fiom Brianza, ha chiesto in maniera esplicita che il Governo fissi con estrema urgenza la data del voto sui due referendum promossi dalla Cgil.

Con la riunione del Comitato Direttivo, fissato nella giornata odierna, il gruppo dirigente dei metalmeccanici brianzoli della Cgil da il via alla campagna referendaria per ridare valore al lavoro.