sciopero

Fiom Brianza
lo striscione Fiom Cgil Brianza

Lo scorso 3 marzo UTAS Microtecnica Spa, pur avendo una mobilità aperta fino al 30 marzo, ha aperto un'altra procedura di mobilità per altre 19 figure.
Situazione più unica che rara se si pensa anche che Utas Microtecnica Italy è in attivo e che la motivazione di tutte e due le procedure è un calo degli utili che viene contrastato non con organizzazione del lavoro, produttività e qualità ma con una diminuzione delle teste.

Si è tenuto questa mattina l'incontro, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, tra la Direzione aziendale di St Microelectronics e le Organizzazioni Sindacali. L'incontro si è riferito all'informativa periodica sulle prospettive future dell'azienda e si è tenuto alla presenza di un rappresentante del Governo.
"Usciamo da questo incontro con molte perplessità - dichiara Pietro Occhiuto della Fiom Cgil Brianza - non sono chiari gli investimenti che risultano essere ridotti rispetto a quanti preventivati nel recente passato e comunque più dilazionati nel tempo".

Fiom Brianza
sciopero candy

"Il positivo accordo sottoscritto nella giornata di ieri per Whirlpool può e deve essere un buon viatico per affrontare la questione Candy".

E' quanto si legge in un comunicato diramato dalla Fiom Cgil di Monza e Brianza. Secondo il sindacato gli esuberi annunciati da Candy rappresentano di fatto un reale disimpegno della famiglia Fumagalli rispetto allo stabilimento di Brugherio.