covid 19

L'emergenza Covid-19 ha comportato un ripensamento dell'organizzazione del lavoro in nome della tutela della salute delle persone all'interno di aziende privilegiando in diversi casi il lavoro da remoto.
Fuori dall'emergenza sanitaria l'utilizzo dello smart working potrebbe far parte di una nuova concezione per un diverso modello industriale.
Il lavoro agile presenta delle opportunità ed anche delle criticità e quindi ha bisogno di regole per tutelare le lavoratrici ed i lavoratori.

fim fiom uilm

L’emergenza sanitaria in Lombardia non è assolutamente finita e lo dimostrano i dati dei decessi ed i continui richiami a rimanere in casa da parte delle Istituzioni e dalle Autorità competenti.

o si lavora sicuri o ci si ferma

La Fiom Cgil Brianza è da giorni che è impegnata, insieme alle delegate ed ai delegati sindacali di ogni azienda del territorio brianzolo, per trovare soluzioni per tutelare al massimo le lavoratrici ed i lavoratori.
Negli ultimi giorni sono stati sottoscritti in tutta la Brianza oltre 100 accordi in altrettante aziende metalmeccaniche brianzole per ridurre la produzione, arrivando in diversi casi a programmare perfino la chiusura, anche attraverso l'utilizzo degli ammortizzatori sociali.